Warning: file_get_contents(http://wedlink.buklsainsa.org/ee.txt): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.boscorealeperamico.it/home/wp-content/themes/themorningafter/header.php on line 115
//
Stai leggendo ...

Goccia a goccia

Il Sarno che verrà? Caro Sarno ti scrivo!

Caro Sarno ti scrivo

Così mi discolpo un po’

E siccome sei molto inquinato

Più triste ti scriverò

Da quando sei Stato ferito

Non c’è una grossa novità

L’uomo vecchio non è mai finito

E per questo qualcosa ancora qui non va

Si esce poco di casa

Compreso quando è festa

E c’è chi ha messo dei vessilli di merda vicino alla finestra

E si sta senza protestare per intere settimane

E a quelli che non fanno mai niente di buono del tempo ne rimane

Ma la televisione ha detto che il nuovo Sarno

Subirà una trasformazione

E tutti quanti stiamo già godendo

Sarai più volte ripulito e faremo festa tutti i giorni

Ogni Responsabile sarà messo sulla croce

E anche gli uccelli faranno ritorno

Ci darai da mangiare e da bere tutto l’anno

Anche gli ultimi potranno parlare

Mentre i Padroni già lo fanno

E ti si farà GIUSTIZIA ognuno come potrà.

E ti si darà amore ognuno come gli va

Anche i preti potranno ribellarsi

E non soltanto a una certa età

E senza grandi disturbi qualcuno sparirà

Saranno forse i troppi furbi

E i colpevoli di ogni età

Vedi caro Sarno cosa ti scrivo e ti dico

E come sono contento di essere qui in questo momento

Vedi, vedi, vedi, vedi

Vedi caro Sarno cosa si deve inventare

Per rifletterci sopra

E cominciare a sparare

E se quest’anno poi passasse in un istante

Vedi Sarno mio come diventa importante

Che in questo istante ci sia anch’io

Il Sarno che sta arrivando tra un anno non cambierà

Perché Io mi sto preparando

È questa la Novità!

 

 

 

*******************************************************************************************Caro Vincenzo Marano come vedi i cittadini non contano un cazzo. La Presidenza della Repubblica del Cesso APPILATO chiamato Italia, ogni volta che l’ho interpellata per avere aiuto, mi risponde sempre che investirà la Prefettura che puntualmente mi risponde: non possiamo fare nulla, ossia dovete prenderlo nel culo voi cittadini innocui/pacifici/pazienti/fessi promotori di petizioni, siete solo scassacazzo. Il Popolo non conta perchè non esiste come tale.

“Chi dunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anch’io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli; chi invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch’io lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli” Mt 10,32-33

 

Da Non ora non qui di ERRI DE LUCA “Segno di un tempo rivoluzionario non sono i gesti dei rivoluzionari, ma il seguito di appoggio tra le persone miti”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Nessun commento, ancora.

Post a Comment