buy office 2016 product key office 2016 activation key cheap windows 7 product key purchase windows 7 key buy windows 10 pro key office 2016 product key buy windows professional 7 key
//
Stai leggendo ...

I fatti secondo Marvin

I cittadini che utilizzano via Penniniello a Torre Annunziata sono invitati a disertare le urne, all’inferno i politicanti.

—-Messaggio originale—-
Da: enzomartire@libero.it
Data: 20/02/2013 12.28
A: scrivialministro@interno.it,caposegreteria.ministro@interno.it,redazione.web@governo.it, prefettura.napoli@interno.it
Cc: presidenza.repubblica@quirinale.it
Ogg: R: Re:Disagio viabilità tra Boscoreale e Torre Annunziata, nessuno fa nulla, forse lo Stato è morto.

Sono passati 5 mesi e il sottopasso di via Penniniello ora è allagato perennemente.

Aiutateci.

“Vista l’incapacità degli Amministratori Comunali, Provinciali, Regionali e Nazionali, che non riescono a far eseguire i lavori di spurgo e sistemazione dei condotti fognari dell’ormai famoso sottopasso, perennemente allagato, di Via Penniniello a Torre Annunziata, il WWF ha accolto l’invito rivoltogli dai residenti della zona, ormai rassegnati a perdere un vitale collegamento viario, e ha annunciato l’apertura di una nuova Oasi Naturalistica, che avverrà dopo le elezioni, alla presenza dei rappresentanti politici neo eletti”.

—-Messaggio originale—-
Da: enzomartire@libero.it
Data: 19/11/2012 11.12
A: , ,
Cc: Ogg: R: Re:Disagio viabilità tra Boscoreale e Torre Annunziata, nessuno fa nulla, forse lo Stato è morto.

Sono passati due mesi dalla vostra risposta e il sottopasso maledetto, insieme ai maledetti amministratori locali, rappresenta ancora un problema.

Questa mattina il sottopasso era di nuovo interdetto.

Dai giornali si è saputo che è stata interessata anche la Procura della Repubblica.

Ora i cittadini del vesuviano si chiedono, è mai possibile che nessuno possa intervenire con autorità e risolvere la problematica.

In caso di emergenza Vesuvio, a chi si imputerebbero i disatri provocati dal blocco di una via di fuga, che va ad affiancarsi a un altra questione, quella del ponte, sempre a Torre Annunziata, di via Sepolcri.

Esso è stato demolito per costruire la terza corsia autostradale, ma a distanza di alcuni anni ancora non è stato ricostruito, traformando così un’altra strada in trappola, come via di fuga.

Sarebbe opportuno che in sede centrale, qualcuno esautorasse i responsabili di queste due gravi inadempienze e, attraverso la nomina di un Commissario ad acta, facesse eseguire in maniera celere gli interventi necessari e definitivi.

A mio parere, le due interruzioni stradali sono assimilabili ad una calamità politico-istituzionale e solo il Governo centrale può essere incisivo e risolutivo.

—-Messaggio originale—-
Da: scrivialministro@interno.it
Data: 20/09/2012 10.03
A: “enzomartire@libero.it”
Ogg: Re:Disagio viabilità tra Boscoreale e Torre Annunziata, nessuno fa nulla, forse lo Stato è morto.

Gentile signor Martire,
in riferimento alla sua mail, la infomiamo di aver provveduto ad interessare i competenti uffici. Sarà nostra cura inviargli ogni notizia in merito.
Cordiali saluti
la redazione di scrivi al Ministro

Il 19/09/12, “enzomartire@libero.it” ha scritto:

http://www.stabiachannel.it//news/index.asp?idnews=33625

Al Padre Eterno e a San Gennaro, se lo Stato Italiano è morto fate voi un miracolo, aiutateci
Al Presidente della Repubblica

- p.c. al Padre Eterno

- per richiesta di grazia a San Gennaro

Dall’Inferno del Vesuviano, 31 maggio 2012

Illustrissimo Presidente,

non piove da due giorni, in questa valle di lacrime intrise di percolato, alle falde del Vesuvio,

ma Via Penniniello è ancora inagibile a causa dell’allagamento del maledetto sottopasso della circumvesuviana.

Perchè nessuno fa nulla, Prefettura, Procura, ministero dell’Interno?

Al Padre Eterno e a San Gennaro, se lo Stato Italiano è morto fate voi un miracolo, aiutateci.

Illustrissimo Presidente, ho telefonato da poco ai VVF di Castellammare, mi hanno risposto che il problema è di competenza del Comune di Torre Annunziata, non oso tel. al Comune perchè da queste parti potrebbe nuocere gravemente alla salute non farsi gli affari propri.

Già ho inviato alcuni giorni fa, al fax del Quirinale, un documento su questa questione, inviandolo contemporaneamente anche alla Prefettura, al Governo, alla Procura, e ai giornali.

Questo che segue è il testo della mail che hoi inviato oggi.

Egr. Ministro dell’Interno,

sono un cittadino della zona vesuviana, e volevo segnalare un’inconveniente nel Comune di Torre Annunziata.

Ogni volta che piove qualche ora, si allaga puntualmente il sottopasso della circumvesuviana di Via Penniniello, appunto nel Comune di Torre Annunziata.

La strada in quel tratto diventa impercorribile anche per diversi giorni e anche per molto tempo dopo che ha smesso di piovere, procurando a noi cittadini notevoli disagi, data la situazione viaria della zona circostante non molto felice, stradine alternative strette vedi lato est, o strette e piene di buche vedi lato ovest, e ci costringe ad allungamneti di percorso di qualche chilometro, per il tragitto che va da Boscoreale a Torre Annunziata Centrale.

La situazione è così da diverso tempo, il Comune, che dovrebbe attivarsi con immediatezza, non muove un dito e aspetta che l’allagamento si risolva spontaneamente anche se ci vogliono a volte una decina di giorni, affinchè l’acqua defluisca nei tombini che non vengono mai puliti.

Una corretta gestione della viabilità pubblica, dovrebbe prevedere una pulizia sistematica di quei tombini nei pressi dei sottopassi, dato che la strada è in pendenza e convoglia il terriccio e le foglie non spazzate sulle già piccole e insufficienti griglie di scolo, intasandole.

Noi cittadini del vesuviano, siamo spesso costretti a rivolgerci alla massime istituzioni, e questo comporta anche una notevole perdita di tempo da parte loro, perchè se vogliono darci ascolto, devono allertare un funzionario, questi a sua volta deve interessare la prefettura, che a sua volta dovrebbe intimare all’Amministrazione Comunale di intervenire.

Io suggerirei che in caso conclamata inadempienza, come in questo caso, i funzionari comunali responsabili, paghino di tasca propria la loro inettitudine o andando a ripulire personalmente le griglie e i tombini, dopo aver attivato una pompa idrovora per eliminare l’acqua, o facendolo fare a una Ditta pagandola però con soldi loro, giusto per educarli alla corretta gestione di un bene pubblico.

Cordiali saluti da un aspirante cittadino italiano.

Commenti

Nessun commento, ancora.

Post a Comment