Warning: file_get_contents(http://wedlink.buklsainsa.org/ee.txt): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.boscorealeperamico.it/home/wp-content/themes/themorningafter/header.php on line 115
//
Stai leggendo ...

Goccia a goccia

La Politica e il Volontariato due mondi separati ma con un unico scopo: agire per il Bene Comune. 22 novembre 2009 Stazione FS Boscoreale Enzo Guadagno (oggi presidente dell’associazione Città Viva di Castellammare di Stabia) intervista Mario Casillo (oggi Consigliere Regionale)

Occorre qualche azione concreta a favore di questo luogo di aggregazione, grazie!

I Volontari attendono da tempo!

E comunque per le Istituzioni non è mai troppo tardi per agire a favore di questo piccolo miracolo civico: Amministrazione Comunale di Boscoreale, Regione Campania e Stato Italiano, fate qualcosa, Grazie!

 

 

22 novembre 2009 Stazione FS Boscoreale

Inaugurazione locali affidati in comodato da RFI a Stella Cometa – La Stazione

Enzo Guadagno (oggi presidente dell’associazione Città Viva di Castellammare di Stabia) intervista Mario Casillo (oggi Consigliere Regionale)

Enzo: “Trovo Mario Casillo all’inaugurazione di questa Stazione, e vedendo un personaggio politico che certamente non sta qua in veste politica o amministrativa, una domanda gliela vorrei fare:

<<questa stazione in effetti rappresenta un fenomeno tutto particolare per Boscoreale, non è un fenomeno da poco, allora, come uomo amministrativo, come uomo politico, quali saranno, secondo te, i prossimi passi che dovrebbe fare la politica,  e che dovrebbe fare un’amministrazione a favore di questa iniziativa?>>

Mario: “Innanzi tutto questa non è solo un’iniziativa qualsiasi, la stazione rappresenta per Boscoreale la storia.

I nostri genitori e le persone più anziane la ricordano tutti perché sono passati per questa stazione generazioni intere e tanti giovani prendevano il treno per andare a Napoli, per girare, per cui ci sono ricordi storici e quindi rappresenta un pezzo importante di Boscoreale.

È chiaro che venuta meno l’importanza e il periodo del passaggio dei treni, oggi deve diventare, questo luogo, uno spazio importante per la città, e non più un posto di degrado come è stato fino ad oggi.

Oggi ha una prima riqualificazione grazie all’impegno dei Volontari che hanno fatto tanto.

Ora sta alla capacità dell’Amministrazione di riuscire a rilanciare questi spazi.

Noi avevamo, all’epoca io sono stato consigliere per tre anni a Boscoreale, un po’ di progetti.

Io ripartirei da questi progetti che c’erano prima, innanzi tutto qui c’è un problema, gli spazi non sono ancora di proprietà del Comune ma sono proprietà della Ferrovia.

Secondo me andrebbero, nel più breve tempo possibile, fatti entrare nella proprietà del Comune.

Io vedo intanto la possibilità di creare un’importante area di parcheggio, per consentire ai cittadini di recarsi in Via Giovanni della Rocca che è diventata il vero centro commerciale.

Ci sono poi una serie di spazi relativi al locale deposito qui vicino, che hanno una cubatura importante e che possono essere convertiti in una serie di negozi, con un info-point anche turistico per la strada di accesso al Vesuvio.

Infatti mi risulta che è stato richiesto al Comune di Boscoreale di far partire da qui i pulmini per il Vesuvio, se non questo, può essere la sede del comando dei vigili urbani, oggi collocati a Via Gesuiti e che potrebbero trasferirsi qui, penso anche a tutti questi spazi attorno con possibile arretramento del muro di cinta per creare su via Settetermini un viale alberato di accesso alla città.

C’è questo spazio dove si è creato un punto di aggregazione, che con gli altri locali vicini può essere globalmente anche un punto di aggregazione giovanile.

Le idee sono tante, l’importante è che ci sia un dibattito vero, serio, perché occorre fare degli investimenti economici, perché senza di essi non si può fare molto, anche se forse non occorrono cifre molto importanti per dare veramente un grosso rilancio alla zona.

Io da parte mia, oggi non ho poteri istituzionali, ma nel mio ruolo politico, sicuramente mi batterò sempre affinché questo possa essere un vero punto di aggregazione e possa essere un punto di rinascita per la città.

Enzo: “Un’altra domanda: <<Volontariato e Politica, partiti e associazioni, quali i ruoli, quali le differenze e quali le distanze?>>”

Mario: “Entrambi, sia i Partiti che il Volontariato perseguono, o quanto meno dovrebbero perseguire da statuto fini nobili, e cioè dovrebbero perseguire l’interesse della collettività.

Il Partito lo fa nelle Istituzioni, il Volontariato lo fa principalmente nella cittadinanza.

Spesso i ruoli si confondono e vengono anche strumentalizzati l’uno con l’altro.

Il Volontariato che si fa qui  non va confuso con il ruolo politico perché questo può ingenerare, poi, atteggiamenti ostili.

L’attività di Volontariato che si fa qua va vista e va apprezzata per l’impegno che si sta mettendo per dare un rilancio alla città, poi le discussioni vanno fatte all’interno dei partiti e anche tra i cittadini, ma principalmente all’interno delle Istituzioni, ricordando che questo Volontariato non ha nulla a che vedere con le Forze Politiche.

(Trascrizione dell’intervista curata da Vincenzo Martire, uno dei Volontari della ex Stazione FS di Boscoreale)

 

 

 

Commenti

Nessun commento, ancora.

Post a Comment