buy office 2016 product key office 2016 activation key cheap windows 7 product key purchase windows 7 key buy windows 10 pro key office 2016 product key buy windows professional 7 key
//
Stai leggendo ...

I Volontari della Stazione FS

Qui Boscoreale …..e che cazzo! (bisogna fare per ottenere un sostegno concreto dallo Stato?)

Gesti di civiltà a Boscoreale (NA).

Lo Stato, con la complicità dei media, è stato, fino ad oggi, indifferente ai gesti di civiltà di alcuni volontari e insensibile alle loro richieste di aiuto, lasciandoli da soli nella loro missione quasi impossibile.

I volontari della Stazione di Boscoreale, in provincia di Napoli, nei primi cinque anni di attività, hanno messo il massimo impegno possibile per riportare in vita la Stazione FS di Boscoreale, ridotta a un vespasiano maleodorante.

I volontari, che appartengono all’associazione Stella Cometa – La Stazione, hanno lavorato tanto, hanno sacrificato il proprio tempo libero, hanno poi messo in piedi tante attività per la raccolta di fondi impiegati per finanziare quei lavori per i quali non erano attrezzati.

I lavori li hanno fatti eseguire comunque in economia a persone amiche che hanno applicato sicuramente dei prezzi di favore.

Oggi con questa grave crisi, molti dei giovani volontari che hanno portato a compimento quel piccolo miracolo che è LA STAZIONE, sono stati costretti ad emigrare e molti di coloro che hanno aiutato con il loro lavoro a rimettere in sesto le strutture e gli impianti, hanno gravi difficoltà economiche e di conseguenza non possono più elargire trattamenti di favore.

Le condizioni economiche dell’associazione, non sono floride, anche perché le persone sono sempre più in difficoltà e non sempre riescono a dare il loro piccolo contributo.

Pochi giorni fa, è stata livellata la pavimentazione in cemento nel Magazzino Merci, perché presentava delle sconnessioni che potevano causare cadute, poi sono stati chiusi con alcune reti elettrosaldate i vani di accesso privi di qualsiasi infisso e sono state fornite e poste in opera anche due porte in ferro.

Quest’ultimo lavoro era indispensabile poiché, spesso, alcune persone incivili usavano il locale come bagno pubblico.

Infine, sempre nel medesimo Magazzino sono stati rimossi tutti i tratti di intonaco vecchio e cadente, per eliminare qualsiasi pericolo.

E’ stato chiesto ripetutamente  un piccolo aiuto a tutti gli organismi dello Stato non come ricompensa per i lavori eseguiti nel Fabbricato Viaggiatori, o nei bagni di stazione , e nemmeno per quelli molto onerosi eseguiti nei locali IS, essi sono stati forse il prezzo del comodato, anche se sono sembrati spropositati, vista l’imponenza e il costo degli stessi, ma solo per tutto quello che è stato fatto al di fuori di quanto competeva loro.

Nel mese di maggio del 2012, con un Ordinanza, il Comune di Boscoreale obbligava le Ferrovie a ripulire dai rifiuti una zona abbastanza vasta a ridosso del passaggio a livello di via Grotta.

Le Ferrovie chiesero ai Volontari della Stazione se si poteva organizzare una giornata ecologica proprio per ripulire quanto dei cittadini incivili avevano sporcato.

Domenica 27 maggio 2012, i volontari della STAZIONE, diciassette persone tra uomini e donne, diedero vita a una giornata ecologica, e per tutto il giorno ripulirono tutto quanto era stato ordinato dal Comune, sostituendosi di fatto a RFI, facendolo come gesto di civiltà.

Durante gli ultimi cinque anni, nella stazione di Boscoreale, sono stati eseguiti, sempre a cura dei volontari, innumerevoli interventi di pulizia e lavori di piccola manutenzione anche in aree ferroviarie non incluse nel comodato, sempre come gesto di civiltà.

Questi gesti di civiltà hanno sicuramente anche un valore economico e siccome sono stati eseguiti su un bene pubblico, si potrebbe pensare di ricompensarli eseguendo, a cura di organismi pubblici, quei piccoli interventi manutentivi, utili a completare i lavori nel Magazzino Merci, per renderlo fruibile.

Questi lavori andrebbero a completare i lavori già eseguiti dai volontari e che hanno di fatto svuotato le casse dell’associazione.

In questo momento i volontari non sono più in condizione di eseguire altri interventi che comportino un esborso finanziario.

Con questo comunicato si chiede una maggiore attenzione da parte dei media, e si invitano i beneficiari dei “gesti di civiltà” ossia RFI, il Comune di Boscoreale e il mondo della politica in generale a soccorrere i volontari della STAZIONE FS di Boscoreale.

Commenti

Nessun commento, ancora.

Post a Comment